Campania

Vineria del Borgo - Montefalcione (Av) - Rape e patate con pancetta croccante Vineria del Borgo - Montefalcione (Av) - Rape e patate con pancetta croccante © I Templari del Gusto

Vineria del borgo. Montefalcione (Av)

E' Sabato sera, riprendiamo i nostri consueti itinerari della bella provincia irpina. Precisamente siamo a Montefalcione, un antico borgo collinare situato a circa 600 metri sul livello del mare. La Vineria del Borgo è una nostra vecchia conoscenza e da tempo ci riproponevamo di tornare per fargli visita. Da Napoli e provincia è davvero una bella passeggiata, non è un borgo di passaggio, né tantomeno l’osteria e bisogna proprio venirci apposta!
Ma andiamo con ordine. Il locale è situato nella parte alta e storica del paese, lo scorcio è suggestivo, si trova nei pressi del Santuario di S. Antonio, la chiesa più bella del paese. All’esterno, pochi tavoli per accomodarsi nei periodi di bella stagione, ma anche una sorta di dehor ideale per aperitivi all’aperto. Il ritrovo infatti è anche un raffinato wine bar situato proprio all’entrata. La sala ristorante invece la ritroviamo al piano superiore.

Vineria del Borgo Montefalcione Le scale per accedere alla sala ristoranteVineria del Borgo Montefalcione Le scale per accedere alla sala ristorante

Il locale è storico, imponenti sono le travi di legno al soffitto, arredato con gusto e cura maniacale, elegante e raffinato, trasmette però un senso di calda ospitalità, ci si sente accolti.
Ci accomodiamo al nostro tavolo prenotato ed intanto per stuzzicare ci vengono portate delle zeppoline caldissime.

ZeppolineZeppoline

Ci dedichiamo alla lista vini davvero fornitissima e per tutte le tasche, siamo pur sempre in una vineria! Noi scegliamo un Taurasi Montesole 2011, vino da invecchiamento. Di un bel colore rosso rubino, è un vino corposo, potente, di struttura e, opportunamente decantato, ci ha regalato via via un quadro aromatico unico.

Taurasi Montesole 2011Taurasi Montesole 2011

Sguardo al menù ma avevamo le idee sufficientemente chiare.  Iniziamo con una degustazione di formaggi del territorio, accompagnati da miele e noci, tra cui spiccano il caciocavallo podolico di Greci, del formaggio tipico di Venticano e a seguire diverse stagionature di pecorino, tra cui il pregiatissimo Carmasciano, le cui caratteristiche organolettiche, com’è noto, sono influenzate dalle particolari qualità di erbe consumate dalle pecore nell’area di Carmasciano, nelle cui vicinanze è presente la Mefite, un lago sulfureo, che caratterizza il territorio circostante ed i suoi prodotti.

Tagliere di formaggi irpiniTagliere di formaggi irpini

Il tagliere di formaggi ci aveva soddisfatti in pieno ma ecco arrivare una carrellata di antipastini caldi: rape e patate con pancetta croccante, un classico della cucina irpina.

Rape e patate con pancetta croccanteRape e patate con pancetta croccante

Trancetti di polenta grigliata con funghi porcini, deliziosi... 

Trancetti di polenta grigliata con funghi porciniTrancetti di polenta grigliata con funghi porcini

E dei saporitissimi e colorati peperoni gratinati;

Peperoni gratinatiPeperoni gratinati

Per concludere seguono due zuppette, una con ceci, funghi porcini e patate e l’altra con fagioli, entrambe dal sapore unico.

Le ZuppetteLe Zuppette

L' antipasto è stato ottimo, di grande qualità i prodotti e le materie prime utilizzate. Ci rilassiamo sorseggiando il nostro vino, qui l’andamento è lento, l’atmosfera è intima, riservata e dimenticatevi pure dell’orologio.
Ci confrontiamo col padrone di casa che ci consiglia una spettacolare entrecotè al sangue, semplicemente servita con sale ed olio evo, saporita anche se a tratti “nervosa”.

EntrecoteEntrecote

Concludiamo la nostra bella cena con delle schiacciatelle alle mandorle, dei biscottini al limone e dei fragranti cantuccini.

BiscottiniBiscottini

I biscottini fatti in casa sono assolutamente da non perdere, accompagnati da una cesta di liquori aromatici quali la grappa, del nocillo, del limoncello e liquore alla mela annurca.

LiquoriniLiquorini

Paghiamo complessivamente 40 euro in due, un rapporto qualità prezzo più unico che raro. Da non credere!  Liquori e biscotti ci sono stati offerti.


La Vineria del Borgo è un piccolo ritrovo dove gustare una cucina del territorio con materie prime di qualità. Un covo enogastronomico con prodotti tipici irpini ma anche una vineria di buon livello che mira a diventare un riferimento per il territorio circostante, ideale sia per un fresco aperitivo che per una cenetta gustosa. L’ambiente è caldo, raffinato e curato nei particolari, la gestione è familiare, rassicurante ed il rapporto qualità prezzo davvero senza pari.
Assolutamente da non perdere se vi trovate in zona.


Vineria del Borgo
Via Palazzo Vecchio n.9
Montefalcione (Av)
Tel. 0825 977036
Visita la pagina Fb della Vineria del Borgo

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 16 Ottobre 2019 12:59
Vota questo articolo
(3 Voti)
Sabato De Rosa

Laurea in Economia, appassionato di auto e moto. Amo girovagare per borghi storici e paesini della nostra bella Italia; mi diverto a scoprire ritrovi enogastronomici anche fuori dal flusso turistico. Da qualche anno condivido le mie esperienze, raccontandole ad altri. Non sono un professionista del settore ma mi guida una grande passione e negli anni ho maturato esperienza: mi definisco un cliente incuriosito. Spero, nel mio piccolo, di poter contribuire ad accrescere la curiosità negli altri.

Articoli Recenti

Articoli di Tendenza

nasce con una finalità ben precisa: proporsi come un nuovo modo di raccontare il food, dinamico, creativo, accattivante, fuori dai soliti schemi.

Search