Dolci

Lunedì, 03 Gennaio 2022 12:46

Biscotti di panettone

A voi capita, terminate le feste di Natale, che avanzino panettoni e pandori ? A me, praticamente sempre! E poiché sono contrarissima a buttare via il cibo, ho pensato ad una idea sfiziosa per riciclare gli avanzi creando un dolcino goloso.
Ecco i biscotti di panettone (o pandoro).


Biscotti - Ricetta per 4 persone

Ingredienti:

- 350 gr di panettone o pandoro
- 110 gr di latte
- 1 uovo
- 50 gr di farina

Per la crema di ricotta

- 250 gr di ricotta
- 2 cucchiai di zucchero a velo

- Cioccolato fondente qb

Preparazione:

Sminuzzate il panettone o pandoro in una ciotola ampia. Aggiungete il latte poco alla volta e amalgamante bene. Quindi incorporate un uovo intero e, infine, la farina. Il composto risulterà appiccicoso (se troppo, aggiungete un po’ di farina) . Fatelo riposare in frigorifero per un’oretta.

Disponete l’impasto su un foglio di carta forno e appiattitelo con le mani, coprite con un altro foglio di carta forno e stendetelo con un mattarello. Dovrà avere uno spessore di circa un centimetro. Formate i biscotti con un coppapasta ( o anche con un bicchiere) e disponeteli su una teglia foderata di carta forno.

Cuocete a 180° (forno ventilato) per circa 20 minuti. Fate raffreddare per bene i biscotti, risulteranno morbidi e profumatissimi.

Preparate la crema mescolando la ricotta con lo zucchero a velo (se vi piace molto dolce potete aumentare le quantità di zucchero) e con una sacca a poche guarnite i biscotti, sovrapponendoli per creare una piccola torretta di dolcezza.

Fate sciogliere a bagnomaria del cioccolato fondente e versatelo su un piattino da portata. Adagiatevi sopra con delicatezza i biscotti guarniti e spolverate con lo zucchero a velo. 

 

Pubblicato in Dolci
Domenica, 09 Febbraio 2020 00:08

Biscotti con confettura di mela annurca

Uno dei prodotti tipici di Sant’Agata de’ Goti, borgo ricco di storia con un centro storico suggestivo, è la mela annurca, bella da vedere con il suo colore rosso inconfondibile, con la sua polpa compatta, profumata e un pò acidula ma allo stesso tempo dolce, succosa, è buonissima e fa anche bene alla salute visto che è un concentrato di vitamine (B1, B2, C, E), ed ricca di sali minerali come ferro, fosforo, potassio. La mela annurca dal Marzo del 2006, a livello europeo, ha ottenuto la denominazione “Melannurca Campana” ed è stata riconosciuta quale Indicazione Geografica Protetta (IGP).

Mele di Sant'Agata de GotiMele di Sant'Agata de Goti

Vi proponiamo la ricetta di questi squisiti biscotti morbidi (fatti con la pasta frolla) ripieni con la confettura di mela annurca di Marilena (Maddalena) Parricelli, che proprio a Sant’Agata de’ Goti ha un forno e biscottificio eccezionale, “Gli Antichi Sapori” dove realizza cose meravigliose con i genuini prodotti locali.

Ingredienti per circa 20 biscotti:

- 200 gr. di farina
- 100 gr. di zucchero
- 100 gr. di burro
- Un pizzico di sale
- 1 uovo

Per la confettura:

- 4 mele
- 30 gr. di zucchero

Procedimento:

Preparare la confettura, lavare per bene le mele tagliarle a pezzettini (avendo cura a togliere la parte interna con i semi), facciamo appassire in padella a fuoco lento schiacciando con una forchetta aggiungiamo lo zucchero, giriamo sempre e far cuocere per circa un’ora/ un’ora e mezza fino a quando la confettura non si addensa.
(N.B. se piace alla confettura si può aggiungere un po’ di cannella e il succo e la scorza di mezzo limone)

Intanto avremo preparato la nostra pasta frolla con metodo classico, lavorare il burro con lo zucchero, poi aggiungere l’uovo e successivamente la farina, un pizzico di sale poi impastare il tutto fino ad ottenere la consistenza giusta.
Una volta preparata la pasta frolla, stenderla con un mattarello, ricavare dei cerchi , mettere sopra un cucchiaino di confettura di mele annurche e sopra chiudere con un altro cerchio di pasta frolla poco più grande, formare i nostri biscotti ripieni . Disporre (su carta forno), in forno preriscaldato a 150/160° poco più di 10 minuti et voilà, i biscotti sono pronti.

P.S. I biscotti ripieni di confettura vanno mangiati preferibilmente freddi, e possibilmente, dopo un pò di ore o addirittura il giorno dopo, perché sono ancora più buoni, sprigionando in pieno tutto il loro sapore. 

N.B. Ricetta del forno Gli Antichi sapori. Sant'Agata de' Goti (Bn). 



Gli Antichi Sapori di Marilena
Via Capellini snc
Sant’Agata dei Goti (Bn)
Tel. 0823 71 75 14

 

Pubblicato in Dolci

Articoli di Tendenza

nasce con una finalità ben precisa: proporsi come un nuovo modo di raccontare il food, dinamico, creativo, accattivante, fuori dai soliti schemi.

Search