Campania

Lunedì, 27 Settembre 2021 09:38

Fronna D'Està. Pomigliano d'Arco (Na)

Siamo a Pomigliano D’Arco, che da un po’ di tempo è diventata una sorta di “El Dorado” per gli amanti del food. Infatti come dopo la scoperta dell’America El Dorado era una sorta di luogo mitico, leggendario pieno di oro e preziosi pronti per essere scoperti, Pomigliano presenta tantissimi indirizzi e locali (alcuni davvero notevoli) che fanno la gioia dei food lovers. C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Noi eravamo in zona e siamo tornati a distanza di tempo alla pizzeria Fronna D’Està.
Siamo a pochi massi da uno dei luoghi nevralgici della movida pomiglianese Piazza Mercato in pieno centro storico. Abbiamo parcheggiato su Corso Vittorio Emanuele. Siamo arrivati in primissima serata, siamo in due, fortunatamente entriamo quasi subito.
Il locale è come lo ricordavamo, non molto grande, in pratica un unico grande ambiente ma ben arredato, con un bel gioco di luci e regala una piacevole sensazione di convivialità.
C’è anche una sala esterna. Noi ci accomodiamo all’interno. Come sempre diamo uno sguardo al menù delle pizze. Ci sono i fritti, le pizze tradizionali, quelle creative, i calzoni, le pizze di mare, quelle con creme e vellutate, le montanare e i dolci. C’è davvero l’imbarazzo della scelta. Noi ordiniamo una margherita con passata di pomodoro biologico, spolverata di parmigiano reggiano e pecorino romano DOP, fior di latte, basilico e olio Evo. Una margherita che si fa ricordare, morbida, profumata, fragrante, davvero fantastica.

Margherita
Margherita

Una Porcello con salsiccia di nero casertano, patate speziate cotte al forno, provola di Agerola, scaglie di parmigiano reggiano biologico di Vacca bianca modenese (presidio Slow food), basilico e Olio Evo. Una pizza di cui siamo innamorati e che prendiamo sempre quando veniamo qui. Gustosa, goduriosa, appagante. E poi che meraviglia quelle patate speziate al forno e la soave e profumata salsiccia di nero casertano sbriciolata, una vera poesia….

La Porcello
La Porcello

La terza pizza è una pizza diciamo creativa, chiamata sul menù la Parmigiana (secondo noi) con provola di Agerola, mousse di parmigiana di melanzane, gocce di pesto di basilico artigianale, polvere di buccia di melanzana, chips di parmigiano reggiano 30 mesi e olio Evo. L’aggettivo giusto per questa pizza è sorprendente. Sorprendente infatti è l’equilibrio perfetto che si crea tra i vari ingredienti, la sensazione è quella di addentare una parmigiana che di fatto sulla pizza materialmente non si vede e non c’è. La mousse di parmigiana, le gocce di pesto, la provola e le chips di parmigiano insieme regalano al palato emozioni forti. Complimenti…

La Parmigiana secondo noi
La Parmigiana secondo noi

Abbiamo trovato una pizza realizzata con maestria e passione da Vittorio Passeggio, l’impasto è un bel diretto con 24 ore di lievitazione, un’idratazione importante, siamo sul 75%. Il peso dei panetti oscilla tra i 260 gr. e i 270 gr. L’alveolatura è pronunciata e ben visibile. Il risultato è una pizza davvero notevole, leggera e fragrante. Da rimarcare l’uso di prodotti (soprattutto campani) di eccellenza per topping e farciture, e ci sono diversi Presìdi Slow Food. Insomma da Fronna d’Està la pizza si lascia ricordare.

La Porcello Dettaglio alveolatura
La Porcello Dettaglio alveolatura

Il nostro parere:
- Impasto di tipo diretto

- Grande qualità dei prodotti usati per topping e farciture con tanti presìdi Slow food
- Servizio veloce e professionale
- Corretto rapporto qualità prezzo

Da Fronna D’Està la pizza è davvero ottima. Dobbiamo fare i complimenti a Vittorio Passeggio, talentuoso e capace. La sua pizza è sicuramente di livello, ottimo, leggero e ben lavorato l’impasto, un bel diretto eseguito a regola d’arte. Di grande qualità i prodotti usati per topping e farciture. Fronna D’Està si conferma alla grande tra quelli che a parer nostro sono gli "indirizzi pizza" da segnare in agenda. Il locale è centrale e semplicissimo da raggiungere. Il servizio è informale, veloce e preciso. Decisamente corretto il rapporto qualità – prezzo. Piccola raccomandazione che ti abbiamo già fatto in passato: visto che non è grandissimo ed è sempre molto frequentato ti conviene prenotare per evitare lunghe attese.
Pizzeria consigliatissima. Parola dei Templari del Gusto!


Fronna D’Està
Piazza Mercato, n.7
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 8844173
Visita la pagina Fb di Fronna D’Està

Pubblicato in Campania
Mercoledì, 01 Settembre 2021 10:30

Beefstrò La Planca. Pomigliano D'arco (Na)

Siamo a Pomigliano d’Arco che ormai presenta davvero una proposta gastronomica importante e variegata capace di accontentare i gusti un po’ di tutti. Tra gli indirizzi da non perdere a Pomigliano c’è sicuramente Beefstrò La Planca. Un locale che ha una storia e una genesi particolare e che ti racconterò tra poco. Ma andiamo per gradi. Siamo in Via Ghandi, proprio accanto all’ingresso laterale del Parco Pubblico di Pomigliano. La location è strategica e semplicissima da raggiungere. Il locale ha posti sia interni che esterni, dentro l’arredamento è sobrio, curato, dominano due colori, il giallo ocra e il blu. Ci sono una quarantina di posti a sedere. Fuori ci sono altri tavoli e sedute. Prima accennavo all’origine di questo locale. In pratica è la seconda creatura di Benvenuti a Bordo ristorante di pesce che abbiamo visitato spesso e di cui spesso abbiamo scritto. Inizialmente l’idea era di fare da Benvenuti a Bordo cucina di pesce, e qui al Beefstrò la Planca cucina di terra e carne di grande qualità. Poi c’è stata la pandemia che ha cambiato un po’ i programmi. Hanno fatto dei lavori per risistemare Benvenuti a Bordo e durante quei mesi ha lavorato il Beefstrò la Planca e in quel periodo hanno pensato di introdurre proposte di mare anche qui. Poi alla fine dei lavori Benvenuti a Bordo a ripreso alla grande la sua navigazione, e qui vista la grande richiesta e il grande apprezzamento, le proposte di mare sono rimaste in carta. Meglio così...
Noi siamo in due, abbiamo prenotato il nostro tavolo conunpò di anticipo. Soprattutto nel weekend ti consigliamo di prenotare per avere la certezza di trovare posto. Ci accomodiamo e come sempre diamo un attento sguardo al menù. Ci sono otto proposte di antipasti sia di terra che di mare. I primi di mare, i primi di terra, i secondi di pesce e quelli di carne, i contorni e i dolci. Insomma una proposta capace davvero di accontentare davvero tutti. Oggi ci va di pranzare con piatti di mare e ordiniamo subito una minerale e una bottiglia del loro bianco leggermente frizzante (che si lascia bere che è una meraviglia). Cominciamo con gli antipasti.
Ecco delle buonissime e profumate zeppoline di alghe, quando vengo qui al Beefstrò La Planca o da Benvenuti a Bordo le prendo sempre perché sono fatte davvero bene e il fritto è asciutto e leggero.

Zeppoline di alghe
Zeppoline di alghe

Poi prendiamo un piatto di polpo all’insalata. Spettacolare il polpo, morbido, gustoso e condito in modo perfetto.

Polpo allinsalata
Polpo all'insalata

E un tris marinato: alici, salmone e polpo. Notevole anche questo. Nota di merito per le alici, meravigliose e servite con un po’ di peperoncino secco tritato.

 Tris marinato
Tris marinato

Come primi prendiamo un piatto di scialatielli allo scoglio, fatti davvero come Dio comanda. Buonissimi, belli gustosi, con un sughetto invitante e profumato. Ho trovato azzeccata anche la scelta del formato si pasta. Gli scialatielli col pesce ci stanno una favola.

Scialatielli allo scoglio
Scialatielli allo scoglio

E poi un piatto di gnocchetti con gambero rosso, pesto di peperoncini verdi e basilico e pomodoro semisecco. Piatto meraviglioso, avvolgente il pesto di friggitelli e basilico, delicato, sapido e gustoso il gambero rosso. Anche la scelta degli gnocchetti come formato di pasta l’ho apprezzata. Davvero un bel piatto, complimenti.

Gnocchetti con gambero rosso pesto di peperoncini verdi e basilico e pomodoro semisecco
Gnocchetti con gambero rosso pesto di peperoncini verdi e basilico e pomodoro semisecco

Il nostro pranzo procede alla grande. Decidiamo di prendere due secondi e due contorni. Si va sul classico con una fantastica fritturina di gamberi e calamari accompagnati da una bella insalata. Fritto davvero perfetto, asciutto, non unto. I calamari erano morbidi e saporiti, così come i gamberi.

Frittura di calamari e gamberi
Frittura di calamari e gamberi

L’altro secondo è una grigliata mista di mare. L’ho trovata superlativa: tonno, salmone, pesce spada e gamberone, grigliati sui carboni vegetali. Avevano un sapore incredibile, da rimarcare poi la qualità del pesce, soprattutto il tonno e il salmone erano super.

Grigliata mista di mare
Grigliata mista di mare

Accompagno la grigliata con delle buonissime patate al forno. Patate fresche tagliate al momento…

Patate al forno
Patate al forno

Siamo sazi e saltiamo il dessert. Prendiamo due amari e chiediamo il conto. Paghiamo per il nostro pranzo da Beefstrò La Planca 45 euro a persona. Assolutamente corretto il rapporto qualità- prezzo.

Beefstrò La Planca a Pomigliano D’Arco è una certezza. Qui puoi gustare un’ottima cucina di carne e di pesce con ingredienti e materie prime di assoluta qualità. Nato come locale di carne della stessa proprietà di Benvenuti a Bordo, offre oggi anche cucina di mare. Sia che tu voglia della carne di qualità o proposte di mare, qui non sbagli mai. Locale gradevole e curato, servizio attento e professionale. Discreta la carta dei vini. Buonissimo il rapporto qualità – prezzo. Da segnare in agenda senza se e senza ma. Rivelazione.

 

Beefstrò La Planca
Via Indira Gandhi, n.14
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 1936 6573
Visita la pagina Fb di Beefstrò La Planca 

Visita la pagina Fb di Benvenuti a Bordo Pomigliano

Pubblicato in Campania
Giovedì, 29 Luglio 2021 14:10

Benvenuti a bordo. Pomigliano D’Arco (Na)

E’ un’afosa sera estiva, abbiamo voglia di mare e vacanze ma dobbiamo ancora resistere un po’. Avevamo voglia di cucina di mare ma ahimè siamo ancora in città. Non ci diamo per vinti, e visto che siamo a Pomigliano d’Arco decidiamo di andare a cena al Ristorante Benvenuti a Bordo per gustare qualche buon piatto di pesce, memori delle passate esperienze positive.
Siamo in Via Roma strada centrale e spesso trafficata, ma comunque non avrai problemi a parcheggiare l’auto, c’è posto in abbondanza in strada e a pochi metri c’è anche il comodo parcheggio della Stazione.
E’ la prima volta che torniamo qui dopo i lavori che hanno fatto, e che hanno migliorato esteticamente il locale. L’aspetto è quello di un’accogliente e moderna taverna di mare, c’è una sala interna e anche un piccolo e gradevole dehors esterno.In cucina c’è il giovane e già bravissimo chef Andrea Vespro con la sua brigata.
Noi siamo in quattro, ci accomodiamo al nostro tavolo. Solito sguardo d’ordinanza al menù, con ben tredici proposte di antipasti tra cui anche i crudi, le tartare e le ostriche Gillardeau, e poi i primi e una decina di proposte di secondi. Da notare come il menù sia ben studiato, semplice da consultare e soprattutto ti consigliamo di chiedere sempre al personale, perché c’è spesso qualche fuori menù in base alla disponibilità del pescato, dei prodotti e delle materie prime.
Da bere ordiniamo una minerale e una bottiglia del loro bianco leggermente frizzante (scende che è una meraviglia). Si comincia con gli antipasti. Ordiniamo due porzioni di polpo all’insalata. Sarà pure un classico ma devo dire che il polpo è meraviglioso, fresco, compatto al morso ma morbido, condito in modo perfetto.

Il polpo all'insalata
Il polpo all'insalata

Poi ecco una chicca. Prendiamo due porzioni di caprese con bufala e gamberi rossi. Fantastico e per niente azzardato l’abbinamento della mozzarella di bufala con i gamberi (provare per credere).

Caprese con bufala e gamberi rossi
Caprese con bufala e gamberi rossi

Ma quello che mi ha colpito è sicuramente il polpo fritto con le patate. Avresti mai pensato di friggere il polpo? Non è semplice perché bisogna mantenerlo morbido, il risultato è eccellente. Una vera sorpresa. Perfetto l’abbinamento con le patate. Proposta davvero interessante. Se vieni qui, questo è un piatto da provare assolutamente.

Il polpo fritto e patate
l polpo fritto e patate

La compagnia templare approva questo piatto ma l’effetto “wow” prosegue con il risotto al pesto di basilico, pescatrice e polvere di seppia. L’ho trovato strepitoso, equilibrato, perfetta la mantecatura, bello il gioco di consistenze e sapori. Ogni ingrediente si sposava alla perfezione con gli altri senza essere invadente. Interessante anche l’idea delle briciole di pane tostato in superficie a donargli la nota croccante. In più anche accattivante alla vista. Insomma davvero un gran piatto. Chapeau!

Risotto al pesto di basilico pescatrice e polvere di seppia
Risotto al pesto di basilico pescatrice e polvere di seppia

L’altro primo che degustiamo è un interessante pacchero con astice, pomodorini e peperoncini verdi. Anche qui l’idea del piatto ci è piaciuta molto. Un modo interessante per gustare un prodotto di stagione (i friggitelli) che personalmente adoro. Meraviglioso il loro abbinamento con la ricciola.

Paccheri con ricciola peperoncini verdi e pomodorini
Paccheri con astice, peperoncini verdi e pomodorini

Saremmo sazi ma vogliamo assaggiare una fritturina di calamari, giusto per accompagnare il calice di vino della staffa. Anche qui, fritto ben eseguito, asciutto e non unto.

Fritturina di calamari
Fritturina di calamari

Saltiamo il dessert, facciamo un giro di amari e limoncello. E chiediamo il conto. Paghiamo per la nostra cena 35 euro a testa. Rapporto qualità prezzo davvero ottimo soprattutto se pensiamo che si tratta di un ristorante di pesce.

Benvenuti a Bordo nella sua nuova versione dopo il restyling al locale non si smentisce e si conferma come un indirizzo sicuro. Ottimo ristorante di pesce. Il locale ha l’aria di una piccola, semplice ma curata osteria di mare. Pochi orpelli e tanta sostanza. Tradotto: qui si mangia bene. Il pesce è fresco, le proposte di qualità, alcune davvero sorprendenti. Menzione in particolare per il polpo fritto con le patate, originale e gustoso e per il risotto al pesto di basilico, pescatrice e polvere di seppia davvero spettacolare, conserverò a lungo il suo ricordo. Insomma qui trovate una cucina di pesce di tutto rispetto con proposte interessanti e alcuni primi piatti notevoli. Lo chef Andrea Vespro migliora sempre più e già oggi rappresenta una garanzia. Il servizio è veloce e professionale. Quello che poi stupisce ancora di più è il fantastico rapporto qualità - prezzo. Insomma, come diceva qualcuno in passato, “provare per credere”. Indirizzo da non perdere garantiamo noi. Alla prossima!



Benvenuti a bordo
Via Roma n.306
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 1936 6184
Visita la pagina Fb di Benvenuti a bordo

Pubblicato in Campania

Cosa c’è di meglio di una bella pizza a pranzo? Beh poche cose, soprattutto in questo periodo. Eravamo dalle parti di Pomigliano d’Arco. Qui a Pomigliano veniamo spesso perché ci sono tanti locali e indirizzi interessanti e il settore food da anni vive un importante fermento che fortunatamente la pandemia non ha interrotto. Siamo stati a pranzo da 450 Gradi la pizzeria di Gianfranco Iervolino. 

450 Gradi di Gianfranco Iervonino . Pomigliano dArco Na Insegna esterna
450 Gradi di Gianfranco Iervonino  - Insegna esterna

Gianfranco Iervolino è un nome importante, artista della pizza e anche della musica. Grande interprete della canzone classica napoletana da un po’ di anni è anche personaggio televisivo e ospite fisso in Rai. Insomma un mix di creatività, talento e innata simpatia. Il locale si trova a pochi passi dal parco pubblico di Pomigliano. Non avrete problemi a sistemare l’auto infatti ci sono posti auto e un parcheggio comunale pochi metri. Dentro il locale è come lo ricordavamo: essenziale, dai toni e colori chiari, ma con qualche tocco “floreale” alle pareti. Il locale si svluppa in lunghezza, entrando c’è il banco di lavoro e il forno a vista sulla destra.
Qui si può stare in totale sicurezza con spazio, e tavoli ben distanziati. Noi siamo in tre, siamo venuti per la pizza. E pizza sia. Non ci concediamo coccole fritte o altre delizie. Avevo in mente il mitico crocchettone 450 gradi che presi l’ultima volta quando sono stato qui, con stracciatella di bufala, mortadella IGP, pesto di pistacchio e granella di pistacchio. La prossima volta cederò di nuovo alla tentazione.

Crocchettone 450 gradi
Crocchettone 450 gradi

Solita occhiata alla menù, c’è l’angolo delle delizie fritte con tra le altre cose il “ciurillo in pastella”, le polpette di melanzane, le frittatine di pasta, le montanarine classiche e il crocchettone 450 gradi di cui sopra. E poi le pizze, ci sono una ventina di proposte, le pizze di Gianfranco Iervolino e quelle della tradizione. In genere c’è anche una pizza del mese (fuori menù). Da notare un altro must della casa che ti consigliamo: come dessert la meravigliosa pizza polacca con crema pasticcera al limone, le amarene e lo zucchero semolato caramellato. Si comincia con le pizze. Abbiamo preso una pizza “cianfotta” con fior di latte di Agerola, peperoni, melanzane, zucchine, olio Evo e basilico fresco. Con un conricione bello pronunciato, morbida ma fragrante, e quilibrata e che sapore quelle verdurine e in particolare le mie amate "mulignanelle"....

La Cianfotta
La Cianfotta

Poi una Massimo Troisi, spesso quando vengo qui prendo questa pizza goduriosa e profumata con stracciata di bufala, mortadella IGP, pesto di pistacchio, granella di pistacchio, basilico e olio Evo. Godimento allo stato puro…..

La pizza Massimo Troisi
La pizza Massimo Troisi

Per la terza pizza andiamo sulla tradizione: una bella margherita con pomodoro San Marzano DOP, Fior di latte di Agerola, grana padano, basilico e olio Evo. Davvero ben fatta e che profumino….

La Margherita
La Margherita

Per le pizze degustate, abbiamo trovato un impasto indiretto ottimamente lavorato, realizzato con un prefermento (poolish). Importante la lievimaturazione (36 ore). L’idratazione è poco sotto il 70 %. Il risultato è una pizza profumata, gustosa, fragrante, ma al contempo morbidissima. La leggerezza è la sua prerogativa. Il peso dei panetti è sui 280 grammi. La cosa che va sottolineata è la scelta per topping e farciture di prodotti di grande qualità e materie prime eccellenti. Servizio professionale e preciso. Buono il rapporto qualità – prezzo (margherita a € 5.50 e marinara a € 4.00).

Dettaglio alveolatura
Dettaglio alveolatura

 

Il nostro parere:
- Tipo di impasto realizzato con un prefermento (poolish)

- Uso di prodotti e materie prime di qualità
- Peso dei panetti sui 280 gr.
- Servizio professionale e preciso
- Buon rapporto qualità - prezzo

450 Gradi a Pomigliano è una sempre una certezza. 450 gradi la Pizzeria di Gianfranco Iervolino merita assolutamente la visita. Qui puoi gustare un’ottima pizza, ben eseguita e leggerissima. Fantastici i fritti leggeri e gustosi. Da non perdere in particolare il crocchettone 450 gradi e come dessert la pizza polacca.Servizio professionale e preciso. Buono il rapporto qualità – prezzo. Peccato non aver incontrato Gianfranco, ma torneremo presto anche per salutarlo. Un plauso al suo team e a Raffaele al banco pizza. Se sei da queste parti è una tappa da non perdere.

 

Pizzeria 450 gradi di Gianfranco Iervolino
Via Giotto n.2
Pomigliano d’Arco (Na)
Tel. 081 884 7592
Visita il sito web di Gianfranco Iervolino

Pubblicato in Campania

Siamo tornati alla Pizzeria I Vesuviani, eravamo in zona e abbiamo deciso di fermarci per gustare la loro pizza memori della bella esperienza passata. Siamo a Castello di Cisterna in Via Madonnelle a poche centinaia di metri dal confine con Pomigliano d’Arco. La posizione del locale è strategica e comoda. Siamo infatti vicini allo svincolo autostradale ma anche vicini alla Ss 268 del Vesuvio, quindi qui si può arrivare facilmente sia dalle strade interne sia da Napoli o dai paesi Vesuviani.
Altra cosa da ricordare e molto importante è la presenza di un comodo e ampio parcheggio custodito che si trova proprio di fronte al locale. Siamo arrivati in primissima serata, siamo in due. Ci accompagnano al nostro tavolo.

Pizzeria i Vesuviani Castello di Cisterna Na
Pizzeria i Vesuviani Castello di Cisterna

Il locale è bello come lo ricordavamo, scelta azzeccata dei colori, diverse sale (anche una nella comoda e ampia veranda), belli i tavoli e le sedute. Come sempre diamo un’occhiata d’ordinanza al menù: fantastico. C’è solo l’imbarazzo della scelta. I fritti sono invitanti e c’è la possibilità di scegliere tra frittatine, crocchè (anche nella versione veg), arancini (anche in versione veg), patatine, chips, baccalà pastellato, ciurilli, la loro versione della mozzarella in carrozza denominata “in astronave”, e poi un trionfo di pizze fritte (anche in versione finger food), montanare e bufala fritta. La scelta delle pizze non è da meno, si può optare per le classiche, le pizze da degustazione (quelle gourmet in pratica) e poi ancora pizze in pala e pizze in teglia. Qui se si viene con gli amici o in comitiva ci si può divertire degustando diverse tipologie di pizze. Visto che siamo in due optiamo per due pizze “classiche”, ma prima ci concediamo delle coccole fritte.

Ecco due meravigliosi crocchè fatti come Dio comanda con patata gialla varietà Avezzano, provola di bufala, prosciutto cotto di Parma, parmigiano reggiano DOP 26 mesi extra e pepe nero. Equilibrati, gustosi davvero uno spettacolo. E che dire della frittatina?

Crocchè e frittatina di pasta
Crocchè e frittatina di pasta

Una poesia di bucatini, besciamella di latte Nobile, piselli, trito di marchigiana IGP e fior di latte di Agerola. Piacere puro ad ogni morso.

Frittatina Dettaglio ripieno
Frittatina Dettaglio ripieno

Avremmo volentieri continuato a coccolarci con i fritti, magari ordinando qualche montanarina, ma vogliamo gustare la pizza e allora ordiniamo una Nerano con vellutata di zucchine, fiori di zucca, fior di latte di Agerola, chips di zucchine, provolone del Monaco DOP, basilico e olio Evo. Delicata, con il sentore dolce delle zucchine che si sposa alla perfezione con il sapido e gustoso provolone del Monaco.

La Nerano
La Nerano

L’altra pizza ci ha sorpreso davvero. Abbiamo preso una Pesto e Piennolo con pesto di basilico, fior di latte di Agerola, pomodorini del piennolo DOP, prosciutto crudo di Parma, cacioricotta di capra, nocciole tritate e olio evo. Davvero una signora pizza.

Pizza pesto e piennolo
Pizza pesto e piennolo

Le pizze che abbiamo gustato presentano un impasto di tipo diretto eseguito davvero bene, con una lievimaturazione di 24/36 ore. Il risultato è una pizza leggera, ma che al contempo si mantiene fragrante con una idratazione importante (sull’80%).
Bella l’alveolatura. Il peso dei panetti a parer nostro dovrebbe essere sui 270/280 grammi. Da rimarcare la grande qualità dei prodotti usati per topping e farcitura.
Va poi sottolineata l’abbondanza e la qualità dei prodotti e degli ingredienti usati per topping e farciture. Insomma una pizza davvero leggera ma allo stesso tempo appagante. A noi è piaciuta molto.

Dettaglio alveolatura
Dettaglio alveolatura

Il nostro parere:
- Menù vasto e originale
- Possibilità di scelta tra pizza da degustazione, pizza in teglia, pizza in pala e pizza napoletana
- Fritti di ottima fattura
- Grande qualità dei prodotti usati per il topping e le farciture
- Servizio professionale
- Corretto il rapporto qualità prezzo

La Pizzeria I Vesuviani a Castello di Cisterna si conferma alla grande. La pizza è di ottima fattura. Abbiamo trovato un bell’impasto diretto realizzato a regola d’arte con una lievimaturazione di 24/36 ore. Il risultato è una pizza leggera ma fragrante.
Ottimi i prodotti e gli ingredienti usati per il topping e le farciture. Qui ai Vesuviani soprattutto se si è in comitiva ci si può divertire, degustando anche la pizza in pala o in teglia. Fantastici i fritti, leggeri, non unti e appaganti (super i crocchè).
Il servizio è preciso, il personale è professionale e cortese. Abbiamo trovato corretto il rapporto qualità- prezzo. In carta la margherita costa 5,50, la cosacca e la marinara 5 euro.
Torneremo presto per provare la pizza in pala. Indirizzo consigliatissimo.

 

Pizzeria I Vesuviani
Via Madonnelle n.55
Castello di Cisterna (Na)
Tel. 081 329 6996
Vista la pagina Fb della Pizzeria I Vesuviani

Pubblicato in Campania
Martedì, 02 Febbraio 2021 13:10

La carbonara di mare

Abbiamo provato la carbonara di mare del ristorante Benvenuti a Bordo a Pomigliano D’Arco e ci ha conquistato. Si tratta di una variante che prevede in aggiunta alla classica carbonara anche i calamari a pezzettini. Un piatto davvero sorprendente. Grazie allo chef Andrea Vespro per la ricetta. Non è difficile da preparare. Prova a farla a casa.

Ingredienti per 4 Persone:

- 320 gr di spaghettoni
- 120 gr di calamari
- 100 gr di pecorino
- 60 gr parmigiano
- 4 tuorli
- 120 gr di guanciale di Amatrice
- Sale q.b.
- Pepe q.b.

 Procedimento:

In una padella senza olio facciamo diventare il guanciale croccante, alziamo la fiamma facciamo diventare il guanciale bello rosolato e teniamolo da parte. Nel suo grasso facciamo rosolare i calamari ben puliti e tagliati a dadini piccoli (per rosolare i calamari ci vorranno giusto due minuti).
A parte sbattiamo i tuorli con un pizzico di sale, il pepe, il pecorino e il parmigiano.
Intanto abbiamo messo a cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. Quando mancano un paio di minuti alla cottura, trasferiamo la pasta nella padella con i calamari e terminiamo la cottura con giusto un mestolo di acqua di cottura della pasta. Spegniamo la fiamma e incorporiamo i tuorli sbattuti con sale pepe, pecorino a parmigiano. Mantechiamo e spadelliamo per bene. Impiattiamo e aggiungiamo i dadini di guanciale che avevamo già rosolato e messo da parte. Altro parmigiano e pecorino. E il gioco è fatto.

 

Benvenuti a Bordo e Beefstrò La Planca
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 1936 6573 - 081 1936 6184

Visita la pagina Fb di Benvenuti a bordo

Visita la pagina Fb di Beefstrò La Planca

Pubblicato in Primi
Domenica, 30 Maggio 2021 10:13

Pasta e fagioli con le cozze

Vi presentiamo un piatto del bravo chef Andrea Vespro del ristorante Benvenuti a Bordo a Pomigliano D’Arco. Ecco la sua mitica pasta e fagioli con le cozze: profumata, avvolgente, eccezionale. Proviamo a farla. Ecco la ricetta.

Ingredienti per 4 persone:

- 500 gr. di cozze fresche
- 290 gr. di pasta mista
- 225 gr. di fagioli cannellini già lessati
- 3 pomodorini del Vesuvio
- 7 gr. di olio per il soffritto
- 5 gr. di olio per mantecare
- Vino bianco q.b.
- 1 spicchio di aglio
- Basilico in abbondanza
- Sale q.b.
- Pepe q.b.

Procedimento:

Mettiamo in una padella aglio, olio, basilico e facciamo soffriggere bene. Poi aggiungiamo le cozze ben pulite e sfumiamo tutto con del vino bianco. Facciamo cuocere finché le cozze non si apriranno.
Una volta ottenuto il nostro sautè, cioè le cozze aperte con il loro sughetto, prendiamo le cozze e teniamole da parte. A questo punto aggiungiamo i fagioli cannellini e due pomodorini e continuiamo la cottura.
Caliamo la pasta mista nel fondo di fagioli e sughetto di cozze. Portiamo a cottura delicatamente.
Intanto mentre la pasta cuoce, dedichiamoci alle nostre cozze, togliendo una ad una le cozze dal loro guscio. Quando mancano un paio di minuti alla fine della cottura aggiungiamo le cozze alla pasta e fagioli, aggiustiamo di sale.  

Mantechiamo la pasta con olio Evo e basilico. Facciamo riposare un minuto a fuoco spento perché la pasta deve un po’ riposare e poi è pronta per essere servita. 

Benvenuti a bordo
Via Roma n.306
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 1936 6184
Visita la pagina Fb di Benvenuti a bordo

Pubblicato in Primi
Giovedì, 12 Dicembre 2019 09:10

Benvenuti a bordo. Pomigliano D’Arco (Na)

Siamo tornati a distanza di alcuni mesi da Benvenuti a Bordo a Pomigliano d’Arco. Siamo sulla centralissima Via Roma, strada sempre molto trafficata ma non avrete comunque problemi a parcheggiare l’auto, c’è posto in abbondanza lungo la strada e nelle vicinanze c’è anche il parcheggio Stazione molto comodo.
Siamo un bel gruppo di amici e abbiamo deciso di pranzare in questa osteria di mare memori della loro cucina fatta con passione e scelta di ingredienti e pesce di qualità.
Il locale è come lo ricordavamo, piccolo ma gradevole. Un tempo questa era una pescheria riconvertita poi in osteria e ristorante: ambiente spartano, due sale interne (una molto piccola), un piccolo dehor esterno. Alle pareti qualche particolare di vita marinaresca. Ho contato una quarantina di coperti o poco più tra le sale interne e la piccola veranda coperta all’esterno.
A fare gli onori la gentilissima e garbata signora Tina che ci illustra le proposte fuori carta.
Diamo un’occhiata al menù, è Domenica e Benvenuti a Bordo propone in genere per il pranzo della Domenica e nei festivi gli antipasti, tre primi e una vasta scelta di secondi. Chiaramente il menù varia spesso in base alla disponibilità dei prodotti e del pescato. Da bere prendiamo una minerale e qualche litro di vino bianco frizzante della casa bello fresco.
Come antipasto ordiniamo tutti la sessa cosa: polpo all’insalata e due bruschettine, una con le alici marinate, l’altra con il salmone marinato al pepe rosa. Morbido e gustoso il polpo, molto buone le bruschette con le alici marinate (da urlo) e con il salmone marinato.

Polpo allinsalata e bruschetteInsalata di polpo e bruschette

In attesa dei primi piatti ecco delle stuzzicanti frittelle di alghe, morbide come una nuvola, profumate. Un bel fritto asciutto, non unto. Il consiglio che vi do è di andarci piano con le frittelline che vanno giù che è un piacere.

Frittelle di algheFrittelle di alghe

Arrivano i primi, molti hanno optato per un classico: scialatielli allo scoglio. Eccezionali. Cottura perfetta della pasta, sughetto “commovente”, generosa la presenza dei frutti di mare, dei gamberoni e dei calamari. Un piatto da ricordare….

Scialatielli allo scoglioScialatielli allo scoglio

C’è anche un commensale che opta per una pasta e patate con provola, calamari e tartufo nero. Bella “azzeccosa” (passatemi il neologismo ma rende bene l'idea), delicata, profumata. Non a caso è uno dei piatti più richiesti e apprezzati da Benvenuti a Bordo.

Pasta e patate con provola calamari e tartufo neroPasta e patate con provola calamari e tartufo nero

Uno dei nostri che ha provato invece gli gnocchetti alla nerano con la ricciola, una proposta mare-terra sorprendente, delicatissimi, equilibrati ma al contempo gustosi.

Gnocchetti alla nerano con ricciolaGnocchetti alla nerano con ricciola

In definitiva tra primi piatti di ottima fattura e davvero ben eseguiti. Complimenti !

Con i secondi ci scateniamo! Visto che siamo in tanti, prendiamo diverse cose. Alcuni optano per la frittura di calamari e gamberi, altri solo di calamari. Frittura fatta come si deve, asciutta, non unta, i calamari erano morbidi e saporiti, non da meno i gamberi.

Frittura di calamariFrittura di calamari

Ci sono anche un paio di piatti di salmone alla griglia. Anche questo notevole.

Salmone grigliatoSalmone grigliato

Ma il top lo raggiungiamo con il baccalà. C’è chi lo ha preso alla griglia, davvero uno spettacolo. Un baccalà di ottima fattura, proveniente dalla vicina Somma Vesuviana, la patria di stock e baccalà. Servito in porzione generosa e cucinato a regola d’arte. Che sapore e che profumo !

Baccalà arrostitoBaccalà arrostito

E che vogliamo dire di questo baccalà fritto? Eccezionale.

Frittura di baccalàFrittura di baccalà

Siamo sazi e soddisfatti, prendiamo caffè, qualche amaro e limoncello e chiediamo il conto. Paghiamo per il nostro pranzo poco più di 30 euro a persona. Rapporto qualità prezzo eccezionale.

Benvenuti a Bordo in passato è stata una meravigliosa scoperta. Arriva la conferma. Questo è un ottimo ristorante di pesce, una piccola osteria di mare che non delude mai. Tutto è a conduzione familiare. C’è una grande attenzione alla freschezza dei prodotti e alla materia prima. Qui trovate una cucina di buon livello, proposte interessanti e il pesce è cucinato a regola d’arte. Ah quegli scialatielli, ancora me li ricordo per non parlare del baccalà … Il servizio è informale e attento. Buonissimo il rapporto qualità – prezzo. Ancora per pochi mesi il locale sarà in Via Roma ma in Primavera arriverà la nuova sede presso il parco pubblico a Pomigliano D’Arco, nel frattempo se ne avete la possibilità, venite qui, non ve ne pentirete.
Chi ama gustare una buona cucina di mare non resterà deluso. Qui si mangia davvero bene. Garanzia.


Benvenuti a bordo
Via Roma n.306
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 1936 6184
Visita la pagina Fb di Benvenuti a bordo

Pubblicato in Campania
Venerdì, 11 Ottobre 2019 22:00

Fronna D'Està. Pomigliano d'Arco (Na)

Siamo a Pomigliano D’arco ormai da tempo meta di tanti visitatori per la presenza di locali interessanti e indirizzi degni di nota, tra questi di sicuro merita la nostra segnalazione Fronna d’Està. Qui la pizza ci ha davvero entusiasmato ma andiamo per gradi.
Ci siamo stati in incognito (come facciamo sempre), senza preavviso e da normali clienti.
Siamo al centro di Pomigliano d'Arco a due passi da Piazza Mercato, il cuore pulsante della movida pomiglianese.
Il locale è facile da raggiungere, parcheggiamo agevolmente l’auto su Corso Vittorio Emanuele. Dopo un po’ di inevitabile attesa ci accomodiamo, (è Sabato sera quindi avevamo messo in preventivo la cosa). Il locale è gradevole, non è grandissimo ma è carino, arredato con gusto, denota una sua personalità e regala una sensazione di familiare e piacevole ospitalità.
Diamo un’occhiata al menù pizza, che risulta davvero ben studiato e concepito, ci colpisce la qualità dei prodotti (molti sono presidi Slow Food). Si può scegliere tra le pizze proposte, divise in pizze da quelle classiche a quelle con abbinamenti accattivanti.

Prima delle pizze ci concediamo due buonissimi crocchè ripieni di provola di Agerola. Eccezionali …

Crocche di patate ripieno di provola di Agerola
Crocchè di patate ripieno di provola di Agerola

Poi abbiamo gustato una margherita con pomodoro biologico passato, spolverata di parmigiano e pecorino, fior di latte di Agerola, basilico e olio Evo. Davvero una signora margherita…

La Margherita
Margherita

Dettaglio alveolaturaDettaglio alveolatura

Una Porcello con salsiccia di nero casertano, patate speziate cotte al forno, provola di Agerola, scaglie di parmigiano reggiano biologico di Vacca bianca modenese (presidio Slow food), basilico e Olio Evo. Una pizza spaziale, perfettamente equilibrata, profumata, gustosa.

Porcello
Porcello

Poi abbiamo voluto degustare un altro classico: la capricciosa.

la capricciosa
Capricciosa

Abbiamo trovato una pizza ben eseguita, con una lievimaturazione importante, curata in ogni dettaglio. Lo spicchio si mantiene fragrante e compatto. Si tratta di un impasto diretto ad alta idratazione realizzato con un farine di assoluta qualità. Il peso dei panetti a parer nostro si aggira sui 270 gr. Buona l’alveolatura. Il risultato è una pizza leggera che non appesantisce.

I condimenti del topping e delle farciture sono generosi. I prodotti usati sono eccellenti. Meraviglioso il pomodoro che abbiamo gustato sulla margherita e sulla capricciosa. 

Nota di merito per il servizio che abbiamo trovato preciso, professionale e veloce. Inoltre il personale è sempre sorridente e questa è una cosa importante. Giusto il rapporto qualità – prezzo. (margherita classica a € 4,50, marinara a € 4,00).

Il nostro parere:
- Impasto di tipo diretto
- Condimenti abbondanti e di grande qualità con tanti presidi Slow food
- Servizio veloce e cordiale
- Corretto rapporto qualità prezzo

Dobbiamo fare i complimenti ai due pizzaioli anima di Fronna D’Està: Alessandro Billi e Vittorio Passeggio, talentuosi e pieni di passione. La loro pizza è sicuramente di livello, ottimo, leggero e ben lavorato l’impasto, meravigliosi i prodotti usati per topping e farciture. La pizza qui ci ha sorpreso e torneremo a gustarne altre e a sperimentare altri abbinamenti. Il locale poi è centrale e semplicissimo da raggiungere. Il servizio è veloce e dinamico. Corretto il rapporto qualità – prezzo. Fronna d’Està è un locale assolutamente da non perdere. Piccola raccomandazione: visto che non è grandissimo ed è sempre molto frequentato vi conviene prenotare per evitare lunghe attese.
Segnate questo indirizzo in agenda, fateci un salto e ci darete ragione …. Parola dei Templari del Gusto !

 

Fronna D’Està
Piazza Mercato, n.7
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 8844173
Visita la pagina Fb di Fronna D’Està

Pubblicato in Campania
Martedì, 13 Agosto 2019 23:08

Benvenuti a bordo. Pomigliano D’Arco (Na)

Siamo a Pomigliano d’Arco, sulla centralissima Via Roma, qui c’è un indirizzo che da tempo avevamo in agenda: Benvenuti a bordo. Chiaramente stasera ci dedichiamo alla cucina di mare …
Arrivare qui è semplicissimo e c’è posto in abbondanza lungo la strada per parcheggiare l’auto.
Abbiamo prenotato per tempo il nostro tavolo da due (conviene prenotare sempre perché tra posti all’interno e all’esterno ci saranno una 40 di coperti o poco più).
Il locale è una Risto-pescheria a tutti gli effetti, un tempo pescheria oggi “osteria di mare”. Due sale interne (una più piccola), alle pareti inserti e dettagli marinareschi. L’ambiente è piccolo ma gradevole e spartano, ma ciò che conta qui è la sostanza. E allora cominciano le danze …
Diamo un’occhiata al menù, ben concepito a cui ogni giorno si aggiungono dei fuori menù in base alla disponibilità del pescato e delle materie prime.
Noi ci lasciamo guidare dalla gentilissima signora Tina che ci consiglia per cominciare un antipasto “Benvenuti a bordo”, sufficiente per due persone.
Da bere prendiamo una minerale e due calici di bianco frizzante, bello fresco.
L’antipasto Benevenuti a bordo è composto da 4 portate, ecco delle frittelle di alghe belle calde e gustose, fatte come si deve ….

Frittelle di algheFrittelle di alghe

Un piatto con una insalatina di polpo (morbidissimo), delle alici marinate squisite e del salmone marinato.

Insalata di polpo, alici e salmone marinatiInsalata di polpo, alici e salmone marinati

A seguire arrivano due arancini con pesto, provola e calamari, sorprendenti …

Arancino pesto, provola e calamariArancino pesto, provola e calamari

E delle alici fritte, morbide e decisamente appaganti …

Alici fritteAlici fritte

Come primi abbiamo scelto due piatti di spaghetti alle vongole. Che bontà ! Spaghetti giustamente al dente, leggermente “sporcati” con pomodorino, delle vongole meravigliose e un “sughetto” a cui mancava solo la parola. Uno degli spaghetti alle vongole migliori mai mangiati. Complimenti ….

Spaghetti alle vongoleSpaghetti alle vongole

Possiamo esimerci dal gustare anche un secondo ? Certo che no! E allora secondo sia …. Prendiamo una frittura di gamberi e calamari, semplicemente perfetta. I calamari morbidi, i gamberi freschissimi. Abbiamo trovato un fritto fatto a regola d’arte, leggero, non unto e asciutto. Davvero eccellente.

Frittura di gamberi e calamariFrittura di gamberi e calamari

Anche l’altro secondo merita. Un salmone grigliato eccezionale. Accompagniamo i secondi con due insalatine come contorno.

Salmone grigliatoSalmone grigliato

Siamo sazi, saltiamo nostro malgrado il dolce e chiediamo il conto. Paghiamo in due 58 euro. Un rapporto qualità - prezzo davvero fantastico.


Benvenuti a Bordo è stata una meravigliosa scoperta. Fantastico ristorante di pesce a conduzione familiare che si distingue per la qualità della materia prima, la freschezza del pesce e la buona fattura dei piatti. Non fatevi ingannare dall’aspetto, si presenta infatti come una semplice osteria ma i piatti sono degni di un ristorante di ben altro livello. Da considerare anche le porzioni che sono piuttosto generose, cosa non da poco. Complimenti allo chef per la bravura e una certa attenzione anche all’impiattamento. Il servizio poi è puntuale, preciso, il personale sempre sorridente e gentile. Altra cosa che ci ha colpito è il fantastico rapporto qualità-prezzo. Si spende il giusto. Chi ama mangiare pesce deve provare Benvenuti a Bordo. Troverà un’ottima cucina, pesce fresco cucinato con passione, una cucina senza fronzoli e senza effetti speciali ma tanta sostanza. Tradotto : qui si mangia bene (e il portafogli non ne risentirà), provare per credere. Garantiamo noi.


Benvenuti a bordo
Via Roma n.306
Pomigliano D’Arco (Na)
Tel. 081 1936 6184
Visita la pagina Fb di Benevenuti a Bordo 

Pubblicato in Campania
Pagina 1 di 2

Articoli Recenti

Articoli di Tendenza

nasce con una finalità ben precisa: proporsi come un nuovo modo di raccontare il food, dinamico, creativo, accattivante, fuori dai soliti schemi.

Search